Consiglio Accademico

Consiglio Accademico

1) Il  Consiglio accademico ha funzioni di indirizzo,   programmazione,   coordinamento  e monitoraggio    delle   attività    didattiche,   scientifiche   ed    artistiche   tenuto   conto     delle disponibilità  di  bilancio relative all'esercizio finanziario di riferimento. In particolare:

a)    determina il piano di indirizzo e la programmazione delle attività didattiche, scientifiche, artistiche e di ricerca, tenuto conto delle disponibilità di bilancio relative all'esercizio finanziario di riferimento;

b)    assicura il monitoraggio ed il controllo delle attività dei docenti dell'Istituzione;

c)    definisce le linee di intervento e di sviluppo della didattica, della ricerca e della produzione;

d)    delibera, in conformità ai criteri generali fissati dal regolamento di cui all'articolo 2, comma 7, lettera h) della legge 508/99, il regolamento didattico ed il regolamento degli studenti, sentito la consulta degli studenti;

e)    esercita le competenze relative al reclutamento dei docenti previste dal regolamento di cui all'articolo 2, comma 7, lettera e), della legge 508/99;

f)    provvede ad istituire con regolamento l'eventuale tutorato;

g)    esercita ogni altra funzione non espressamente demandata dal presente regolamento al Consiglio di amministrazione.


2)   Il   Consiglio,  per   l'esercizio   delle   sue   funzioni,  si   può  avvalere,  a   livello consultivo,  dell'apporto di  altri organi.


3)   In caso  di  interruzione  del  mandato  di uno o più rappresentanti dei docenti, si procede ad una elezione suppletiva da parte del corpo docente per il numero di rappresentanti da integrare. 



Il Consiglio Accademico, per il triennio 2017/2020 è così composto:

Direttore > Dott.M° Filippo Arlia

Componente Docenti >> M° Pullia Pierfrancesco

Componente Docenti >> M° Caruso Francesco

Componente Docenti >> M° Fiorillo Mario

Componente Docenti >> M° Currenti Valentina

Componente Studenti >> Sig. Fortunato Francesco

Componente Studenti >> Sig.ra Paola Liporace


(D.D. n. 4753 del 26.10.2017)